Cosa e Come Insegnare ai Bambini?


Quando ho di fronte un foglio nuovo e pulito, su quel foglio risulterà evidente qualsiasi segno io possa lasciare, che sia una riga, un cerchio, una nuvola, un colore, una forma, un cuore, una lettera, una parola o una frase, una forma, un simbolo, un'idea, un pensiero... in matita, con un pennarello piccolo, oppure grande, con un pennello, dei pastelli, degli acquerelli, vernice, inchiostro... con forza, con delicatezza, con passione, con amore, con rabbia, con paura, con gentilezza... tutto questo influisce su quel segno che lascio...

Quel segno è evidente finché il foglio è bianco, poi se continuo a lasciare segni, i primi segni cominciano a confondersi nell'immagine più grande che ne verrà fuori, che potrà essere più cupa o più luminosa, debole o più forte, più grigia o più colorata... 

Se voglio che l'immagine che ne venga fuori sia quella di una persona libera e sicura di essere felice nel modo che lei preferisce, come un grande artista, starò attento e userò cura e riguardo nel lasciare ogni segno. 

Ma tornando all'argomento del post... per rispondere alla domanda nel titolo... credo si debba ricordare che ogni parola e ogni gesto, che un bambino ascolta e osserva, lascino un segno nella sua mente nuova e pulita. 

Adesso mi sto chiedendo come sarebbe il mondo se a tutti i bambini fosse dinsegnata nella mente la Magia della Vita... 

"Giro giro tondo... cambia il mondo..."


Nessun commento:

Posta un commento